Alpe Cimbra: il Lago di Lavarone Bandiera Blu 2020

L'Alpe Cimbra si fregia di un importante riconoscimento in materia ambientale: la Bandiera Blu 2020 assegnata nuovamente al Lago di Lavarone, tra i pochi specchi d'acqua del Trentino Alto Adige a potersi fregiare di questo prestigioso eco-label grazie alla qualità delle sue acque, ai servizi offerti ma soprattutto all’attenzione e alla cura del territorio. La Bandiera Blu è un'attestazione internazionale, istituita nel 1987, Anno europeo dell’Ambiente.
Viene attribuita in 49 Paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra Ue, con il supporto e la partecipazione di due agenzie dell'Onu: l'Unep (il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e l'Unwto (l'Organizzazione mondiale del Turismo) con cui la Fondazione per l'Educazione Ambientale (Fee) ha sottoscritto un protocollo di partnership globale. La collaborazione arriva anche dall’Unesco. Dicono sull'Alpe Cimbra: "Questo riconoscimento premia la sensibilità delle istituzioni e dei cittadini di Lavarone per le tematiche ambientali, nella consapevolezza che la natura è la nostra risorsa più importante. Risorsa che è fondamentale anche in un'ottica turistica. I parametri valutati ai fini della certificazione sono la qualità delle acque del lago, i servizi pubblici e privati, l’accessibilità a tali servizi, la qualità dell’ambiente circostante e le iniziative di sensibilizzazione ambientale che il Comune organizza ogni anno. Altro parametro valutato è la qualità della raccolta differenziata". In quest’ottica il comune di Lavarone ha attivato un sistema sostenibile di raccolta differenziata: i cittadini che, attraverso gli appositi raccoglitori, separano in maniera adeguata lattine e bottiglie di plastica ottengono un guadagno che viene “speso” con acquisti nei negozi del territorio.


La sostenibilità come asset fondamentale della proposta turistica dell’Alpe Cimbra ha trovato espressione anche nel recente ingresso dei comuni di Folgaria, Lavarone e Lusèrn nel network Alpine Pearls per un turismo in mobilità dolce nelle Alpi: il marchio riunisce 21 località turistiche montane impegnate nella promozione di vacanze ecocompatibili e soluzioni di mobilità innovative sempre a tutela dell’ambiente. Ancora gli operatori turistici: "Siamo ovviamente molto felici per la Bandiera Blu. Ci gratifica come istituzione ma premia soprattutto l'impegno profuso dai cittadini nella salvaguardia dell’habitat naturale del lago e il loro grande attaccamento a questo luogo simbolo". Il lago è balneabile e dispone di due spiagge attrezzate, con possibilità anche di noleggio di pedalò e barche a remi. Tutto intorno è possibile effettuare bellissime passeggiate sia a piedi che a cavallo. Inoltre il lago di Lavarone è Bike Friendly e riserva servizi e sconti speciali ai bikers. Anche questo comprensorio si sta attrezzando al fine di garantire un'estate nel totale rispetto delle normative previste dai protocolli di sicurezza Covid.