Nuovi musei: apre PART, Palazzi dell'Arte di Rimini

PART. Palazzo dell'Arte Rimini. Palazzo del Podestà e Palazzo dell'Arengo
Apre a Rimini PART, un nuovo spazio museale che riunisce in un progetto unitario la riqualificazione a fini culturali del Palazzo dell’Arengo e del Palazzo del Podestà. Due capolavori architettonici del XIII e XIV secolo, nel cuore della città, dove troverà collocazione permanente l'eclettica raccolta di opere di arte contemporanea donate da artisti, collezionisti e galleristi alla Fondazione di San Patrignano. L'inaugurazione è prevista per il 14 marzo 2020 a Rimini in Piazza Cavour.
Letizia Moratti e Andrea Gnassi
Gli artisti della collezione: Mario Airò, Vanessa Beecroft, Bertozzi&Casoni, Domenico Bianchi, Alessandro Busci, Maurizio Cannavacciuolo, Loris Cecchini, Jake e Dinos Chapman, Sandro Chia, Roberto Coda Zabetta, George Condo, Enzo Cucchi, Anne de Carbuccia, Thomas De Falco, Nicola De Maria, Gianluca Di Pasquale, Nathalie Djurberg & Hans Berg, Sam Falls, Flavio Favelli, Giuseppe Gallo, Alberto Garutti, Giorgio Griffa, Shilpa Gupta, Mona Hatoum, Damien Hirst, Carsten Höller, Emilio Isgrò, Giovanni Iudice, William Kentridge, Loredana Longo, Claudia Losi, Iva Lulashi, Ibrahim Mahama, Agnes Martin, Paul McCarthy, Igor Mitoraj, Davide Monaldi, Gian Marco Montesano, Mimmo Paladino, Yan Pei-Ming, Tullio Pericoli, Achille Perilli, Diego Perrone, Luca Pignatelli, Pino Pinelli, Michelangelo Pistoletto, Gianni Politi, Jean Paul Riopelle, Pietro Ruffo, Mario Schifano, Julian Schnabel, Elisa Sighicelli, Andreas Slominski, Ettore Spalletti, Francesco Vezzoli, Velasco Vitali, Silvio Wolf, Xiaongang Zhang. La presentazione di PART è in programma giovedì 6 febbraio 2020 presso la Triennale Milano (Viale Alemagna 6) con l'introduzione di Stefano Boeri, presidente della Fondazione La Triennale di Milano. Intervengono: Andrea Gnassi, sindaco di Rimini, Letizia Moratti, co-fondatrice Fondazione San Patrignano, Clarice Pecori Giraldi, coordinatore curatoriale Collezione San Patrignano e Luca Cipelletti, architetto.